smart working

10 CONSIGLI PER ESSERE PRODUTTIVI IN SMART WORKING

L’emergenza Covid-19 ha costretto aziende e dipendenti a una vera e propria prova generale di lavoro agile. Anche se la possibilità di adottare una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro senza vincoli orari o spaziali c’è già da tempo, l’Italia è rimasta in larga parte fedele all’ufficio. Il repentino e inaspettato cambio di paradigma ha portato migliaia di persone a fare i conti con una nuova realtà lavorativa fatta di confini più fluidi, non sempre facile da gestire.

Spesso sono proprio le emergenze a fare da catalizzatore per quei cambiamenti organizzativi rallentati da impostazioni e abitudini mentali e culturali. I vantaggi dello smart working sono sia economici, che ecologici e ridefiniscono profondamente la gestione di tempi e spazi individuali e collettivi. La rivoluzione smart working, va detto, ha colto l’Italia in larga parte impreparata. Dal momento che la diluizione tra vita e lavoro può impattare sulla percezione della propria efficienza, riprendere il controllo sulla propria vita (lavorativa e non) rende necessaria l’adozione di nuove strategie gestionali.

Abbiamo individuato una lista di 10 buone pratiche per la gestione del lavoro da casa.

  1. Mantieni inalterato il ritmo sonno-veglia

Cerca di svegliarti alla stessa ora di quando devi andare in ufficio. Lo stesso vale per l’orario in cui vai a dormire.

2. Scrivi una lista delle cose da fare

Metti nero su bianco i tuoi obiettivi per il giorno (o i giorni) dopo, meglio se scanditi per fasce orarie.

3. Inizia la giornata come se dovessi andare in ufficio

Mantieni la tua routine mattutina: fai la doccia, vestiti, e non metterti al PC prima di aver fatto una colazione ricca e soddisfacente. Ne deriva un’energia e un approccio diverso.

4. Bevi molta acqua

Tieni sulla scrivania una bottiglia d’acqua per ricordarti di bere il più possibile.

5. Delimita uno spazio di lavoro

Se possibile, scegli una stanza da dedicare esclusivamente alle attività di lavoro. Ti aiuterà a stabilire spazi e tempi limitando al massimo le interferenze.

6. Mantieni ordinata la scrivania

Evita di accumulare oggetti sulla postazione di lavoro e mantienila quanto più sgombra, pulita e in ordine. Generalmente parlando, l’ordine aiuta la concentrazione e rende più produttivi.

7. Occhio all’ergonomia della postazione

Se possibile, posizionati in modo da mantenere finestre e fonti luminose laterali/perpendicolari rispetto al monitor. Rivolgi lo sguardo lievemente verso il basso e regola l’angolazione dello schermo in modo da evitare bagliori e riflessi. Posiziona le mani sulla tastiera mantenendo le braccia piegate all’altezza dei gomiti.

8. Programma delle pause

Concediti delle parentesi ben definite di stacco dal lavoro per sgranchirti le gambe, fare qualche piccola pulizia domestica o uscire in terrazza a respirare aria fresca e riposare un po’ gli occhi.

9. Mantieni il contatto con i colleghi

Anche se il momento impedisce il contatto fisico, cerca di non perdere i contatti con i colleghi tramite riunioni di coordinamento online e videochiamate informali.

10. Cura i contatti con i clienti

Nonostante il periodo difficile e gli inevitabili rallentamenti delle attività, non dimenticarti dei clienti con cui interagisci professionalmente. Rispondi alle mail, sollecita azioni e coinvolgi chi di dovere per raggiungere gli obiettivi professionali prefissati.

© 2019 Peritus srl
P.I.:IT02708230285