tastiera e schermo di un pc sopra una scrivania di legno

Qual è la differenza tra software, hardware e applicazione?

Software, hardware e app sono componenti diverse in costante dialogo tra loro. È quindi comprensibile che ci sia della confusione sui termini e il loro significato.

Cosa sono esattamente software, hardware e app? Cosa hanno in comune? Cosa invece li differenzia?

Proviamo a fare chiarezza.

Cos’è un software?

I software sono programmi che permettono al computer/sistema informatico di svolgere determinati compiti. Lo scheletro di un programma è il codice sorgente o linguaggio di programmazione (ce ne sono diversi), che raccoglie le istruzioni necessarie al flusso di esecuzione di determinate attività sul computer.

Riassumendo, il software è un insieme di dati, librerie di contenuti e programmi che consente a un pc di funzionare. Un computer può funzionare senza programmi, ma mai senza software.

Cos’è un hardware?

Rientrano nella definizione di hardware tutte le componenti fisiche e tangibili di un sistema informatico. Es. computer, laptop, pc, cavi ecc.

Software e hardware sono diversi e complementari. Il migliore sistema informatico è quello che riesce a garantire la migliore compatibilità tra i due. Un software complesso ha bisogno di componenti hardware avanzate (processori, schede di memoria, periferiche…) per funzionare. Le stesse componenti sarebbero invece superflue per un software più leggero.

Cos’è un programma?

Un programma non è altro che un elenco di stringhe di codice che contengono una serie di istruzioni destinate a essere lette e attuate da un processore. Quando il programma è in fase di esecuzione, si dice che sta girando sul computer.

Cos’è un’app?

Un’applicazione (o programma applicativo), è composta da uno o più programmi che consentono all’utente di compiere determinate azioni. Il funzionamento di un’app è legato a doppio filo al software del sistema in cui è installata. L’app può essere considerata un programma evoluto, ovvero pensato per essere utilizzato in modo chiaro e fluido dall’utente sfruttando la natura, la potenza e l’ergonomia del dispositivo in cui è installata.

La maggior parte di noi conosce le applicazioni mobili, quelle sviluppate per smartphone e tablet, ma esistono anche le applicazioni desktop per il pc. I browser (Chrome, Safari, Explorer, Firefox…), videogiochi, editor di foto, programmi di elaborazione di testo (Word) ecc. sono tutte applicazioni desktop.

Pc e dispositivi mobili hanno normalmente alcune applicazioni di sistema installate. App aggiuntive possono essere scaricate da app store e installate in base a necessità.

Cos’hanno in comune software, hardware e app e cosa li differenzia?

Abbiamo capito che software, hardware e app sono componenti diverse che interagiscono variamente tra loro per permettere all’utente di svolgere determinati compiti. Tutti e tre dialogano all’interno dei dispositivi che usiamo ogni giorno.

Software e app sono pensati per essere utilizzati, pertanto devono essere dotati di interfaccia utente che consenta una navigazione semplice e intuitiva (lo UI/UX design si occupa proprio di questo). I programmi, invece, lavorano in background e non necessitano di interfacce.

Per concludere, software e app dipendono dal sistema operativo, mentre un programma può essere usato su diversi sistemi operativi.

Approfondimenti

Se sei interessato/a al mondo di software e app, forse ti possono interessare anche questi argomenti:

Quanto costa creare un’app?

Come sviluppare un software e posizionarlo sul mercato

Cosa fa il programmatore informatico e come lavora

© 2022 Peritus srl
P.I.:IT02708230285